prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

I nostri angeli porteranno letterine e doni ai bimbi in ospedale a Quito

dicembre 18, 2013 9:30 am

Il prossimo Natale voleremo a Quito, Ecuator, consegneremo le letterine scritte dai vostri bambini ai loro coetanei ricoverati nell’Istituto Oncologico Nacional Juan Tanca Marengo. Ci accoglierà il dott. Jose’ Eguiguren.

Natale deve essere un tempo speciale per tutti, in modo particolare per i bambini a cui la malattia oncologica non ha concesso la giusta serenità. Anche a Quito, come a Buenos Aires un angelo buono veglia e lotta insieme con tanti bambini per superare la malattia oncologica, il Dr Jose’ Eguiguren responsabile del dipartimento pediatrico della capitale ecuatoregna.

Penna e carta e facciamo scrivere
Potrà sembrare banale, ma per un bimbo al chiuso di un reparto oncologico ricevere una letterina arrivata dall’altra parte del mondo, non lo è affatto. Per lui o per lei, ricevere una letterina da un suo coetaneo scritta in spagnolo è una grande gioia. Questa volta il nostro angelo, Adriana Velazquez, ha già predisposto delle frasi in lingua spagnola, così sarà più facile farle copiare dai vostri bambini sulla letterina che abbiamo predisposto.

1)Hoy tú estás enfermita/o y quiero enviarte toda mi energía positiva para que tu recuperación sea veloz y puedas pasar una feliz Navidad.
Oggi tu sei può malata/o e vorrei inviarti tutta la mia energia positiva per il tuo pronto recupero e così puoi trascorrere un Buon Natale.

2)La amistad a distancia es también un remedio infalible para curar todas las enfermedades, te mando mucho cariño para que rápidamente estés bien de tus dolencias y puedas festejar una feliz navidad.
L’amicizia a distanza è anche una medicina infallibile per curare tutte le malattie, ti invio tante coccole perché tuo possa guarire velocemente delle tue dolenze e così potrai festeggiare un Buon Natale.

3) En esta Navidad mi deseo es que te mejores pronto y completamente y te mandamos muchos cariños desde Italia.
In questo Natale il mio augurio è che tu possa guarire presto e completamente e ti inviamo tanti cari saluti dall’Italia.

4)Cuanto lamento que te encuentres enfermita/o, pero descuida que pronto vendrá un angelito y te devolverá la salud. Mucho ánimo amiguita/o y Feliz Noche Buena!!
Quanto mi dispiace che oggi ti trovi poco bene, ma vedrai che presto arriverà un angioletto e ti ridarà la tua salute. Tanta forza cara/o amica/o e Buon Natale!!!

5)Todos en Italia te enviamos nuestros saludos, alíviate pronto amigo/a y pasa una feliz Navidad.
Dall’Italia tutti quanti noi ti inviamo i nostri più cari saluti, guarisci presto amica/o e trascorre un Buon Natale.

6)No te sientas mal, recuerda que sonreír te hará sentir mejor y te aliviarás más rápido. Que il niño Jesùs te bendiga y que pases una feliz Navidad
Non stare male, ricordati che si sorridi starai meglio e guarirai presto. Che il Bambino Gesù te benefica e passa un Buon Natale.
Scrivere la letterina è una dimostrazione d’amore che riempie il cuore e dà energia al coraggio per combattere la battaglia per la vita.

Stampate la nostra letterina
e fate scrivere ai vostri bambini, ai bambini dei vostri parenti, ai bambini dei vostri amici e colleghi ed inviate la letterina alla nostra redazione con il mezzo che vi è più congeniale entro e non oltre il 23 Dicembre: a mezzo mail come allegato a redazione@guidagenitori.it scrivendo in oggetto semplicemente : Quito. Oppure, inserendo la letterina in busta ed inviarla a GuidaGenitori.it – Mironet, Via Giacomo Bresadola 3 – 00171 Roma

Due angeli partiranno con il loro prezioso carico
Il 27 dicembre partiranno alla volta dell’Ecuator per incontrare il dott. Jose’ Eguiguren ed i bambini ricoverati in quei giorni: Rosalba e Maria Ersilia, i nostro medici. Le letterine verranno inserite in una simpatica borsa insieme a dei regalini e libri in spagnolo che acquisteremo per far passare loro il tempo in ospedale. I bambini ricoverati in quei giorni dovrebbero essere circa 50 e le loro età tra i pochi mesi fino ai 12 anni. La Società Italiana di Pediatria ha apprezzato il progetto e lo ha dimostrato con un prestigioso riconoscimento: il Professor Giovanni Corsello, Presidente della Società, ha concesso il logo ufficiale della Società Italiana di Pediatria da affiancare al logo dell’Associazione “Guida per Genitori”. Un segno importante di una sinergia che ha come unico obiettivo: dare conforto incondizionato ai bambini che si trovano in un momento di grande sofferenza ed ai loro genitori. Abbiamo ottenuto la benedizione speciale di Papa Francesco per ogni singolo bambino in trattamento chemioterapico.

lettera benedizione Papa Francesco

Abbiamo bisogno del vostro contributo
E’ possibile aiutarci associandovi alla nostra Associazione oppure donando quello che è possibile attraverso l’organizzazione IO DONO anche un solo euro è per noi importante. Dobbiamo raggiungere la cifra di Millecinquecento euro per acquistare: borsine, libri, matite colorate, album da disegno, piccole costruzioni da manipolare ed altri giochini adatti ad essere sterilizzati per rendere una giornata speciale a 50 bambini ricoverati in reparto oncologico.

Ass.ne Guida per Genitori

- -


ARTICOLI CORRELATI