prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Molluschi sulla pelle

agosto 29, 2000 12:00 pm

Piccole lesioni della cute causate da un’ infezione e frequenti nei bambini ancora privi di anticorpi specifici. I molluschi contagiosi sono delle piccole lesioni cutanee che si manifestano sotto forma di piccole palline appena rilevate sulla cute. Dato che i molluschi contagiosi sono sostanzialmente dello stesso colore della pelle si vedono poco, soprattutto quando sono…

Piccole lesioni della cute causate da un’ infezione e frequenti nei bambini ancora privi di anticorpi specifici.

I molluschi contagiosi sono delle piccole lesioni cutanee che si manifestano sotto forma di piccole palline appena rilevate sulla cute. Dato che i molluschi contagiosi sono sostanzialmente dello stesso colore della pelle si vedono poco, soprattutto quando sono molto piccoli ad esempio sotto il millimetro di diametro.
I molluschi si vedono bene quando sono grandi 2-4 millimetri perché sporgono bene sulla superficie della cute. Se si può disporre di una lente si può anche vedere che i molluschi presentano come un piccolo orifizio al centro; sono cioè ombelicati.
I molluschi sono la conseguenza di una infezione virale e pertanto, come tutte le infezioni virali, sono molto più frequenti nei bambini che non hanno ancora fatto anticorpi specifici. Dato che i molluschi contagiosi sono il risultato di un’infezione limitata alla sola pelle, il nostro sistema immunitario non è “costretto” a difendersi con urgenza come è invece il caso, ad esempio, di una malattia esantematica in cui il virus è in circolazione anche nel sangue. Pertanto il tempo in cui avviene la risposta immunitaria nei confronti dei molluschi è in genere molto lungo: un anno all’incirca. In questo frattempo, quindi, è facile avere delle nuove lesioni o delle recidive. L’asportazione dei molluschi contagiosi, quando consigliata, va eseguita in genere con dei cucchiaini speciali chiamati “curette” che agganciano il mollusco stesso e lo allontanano dalla pelle. Dato che questa operazione è abbastanza dolorosa, è importante, soprattutto nei bambini, cercare di fare di tutto per lenire tale fastidio. Il metodo oggi impiegato è l’applicazione di una speciale crema anestetica che va applicata 1-2 ore prima sotto una pellicola di plastica che ne assicura il buon assorbimento.

 

Prof. Carlo Gelmetti

- -


ARTICOLI CORRELATI