prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

I bambini mangiano troppo

novembre 30, 2000 12:00 pm

Secondo una ricerca delle Ausl bolognesi, con lo snack dopo cena, salgono a 6 i pasti consumati ogni giorno La stima degli esperti che studiano i disturbi legati all’alimentazione indica che il 30% dei ragazzini è soprappeso. Questo dato è allarmante se si considera che una ricerca delle Ausl bolognesi su un campione di 600…

Secondo una ricerca delle Ausl bolognesi, con lo snack dopo cena, salgono a 6 i pasti consumati ogni giorno

La stima degli esperti che studiano i disturbi legati all’alimentazione indica che il 30% dei ragazzini è soprappeso. Questo dato è allarmante se si considera che una ricerca delle Ausl bolognesi su un campione di 600 studenti di terza media ha evidenziato che negli ultimi anni i pasti della giornata sono saliti a 6.
Colazione al mattino, spuntino a scuola, pranzo, merenda pomeridiana, cena e ora si aggiunge anche lo snack dopo cena.
I pasti tradizionali come il pranzo e la cena propongono, solitamente, alimenti nutrienti e diversificati, mentre gli spuntini del pomeriggio e del dopo cena si indirizzano più facilmente verso merendine ipercaloriche.
I giovani sostengono di conoscere quali sono i danni provocati dall’abuso di dolci o dagli hamburger dei fast food, ma poi non riescono a farne a meno. Sono vittime della pubblicità affermano gli psicologi, i quali danno tutta la colpa alle mode create dai mezzi di comunicazione.
In effetti, per un dodicenne non è semplice sottrarsi all’invito dei compagni di andare al fast food in pieno pomeriggio. Le patatine fritte sono padrone assolute dell’alimentazione dei teenager, mentre tra le bevande tengono banco, da sempre, le “bollicine”.
E’ anche vero che i bambini sono spesso sottoposti ad una intensa attività fisica post scolastica, che però necessiterebbe di un nutrimento adeguato che non è certamente rappresentato dai fast food e dalle merendine.
Non è il caso di demonizzare i nuovi padroni della ristorazione, però bisogna educare i ragazzi a non esagerare e a vedere l’hamburger più come un premio settimanale che come un’abitudine giornaliera.
Se anche vostro figlio ha adottato la nuova moda dello snack dopo cena, non c’è problema: controllate il tipo di snack e alleggerite il menù della cena.

 

Gaetano Franzese

- -


ARTICOLI CORRELATI