prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Arterie sane per la vita se lo sport inizia da bambini

febbraio 15, 2017 2:00 pm

L’esercizio sportivo regolare mantiene le arterie sane fin dall’infanzia. Per questo è importante stimolare il movimento nei bambini attraverso lo sport e il gioco libero nei cortili o parchi.

Il momento giusto per prendersi cura del benessere delle proprie arterie inizia con la prima infanzia. Certo, meglio farlo tardi che mai, ma l’ideale sarebbe iniziare da piccoli. Un regolare esercizio fisico infatti non aiuta solo a crescere sani dal punto di vista osteo-muscolare o per tenere sotto controllo il peso, ma preserva la salute cardiovascolare e, in particolare, mantiene sane le arterie. Sembra utile, in particolare, un buon livello di attività fisica, da moderata a intensa

 

Meglio se l’attività fisica è intensa

È quanto emerge da una ricerca finlandese, della University of Eastern Finland, pubblicata sulla rivista Pediatric Exercise Science. Gli studiosi hanno preso in esame 136 bambini finlandesi, di età compresa tra i sei e gli otto anni. Il livello di attività fisica è stato rilevato attraverso dei sensori per il battito cardiaco e il movimento, mentre quello di rigidità delle arterie è stato controllato attraverso le pulsazioni, con un esame medico non invasivo noto come fotopletismografia. Sono stati presi in esame anche altri fattori, per esempio la qualità della dieta, la percentuale di grasso corporeo e la quantità di sonno, mentre l’intensità dell’attività fisica è stata espressa attraverso un valore denominato Met, che esprime il costo in termini di energia dell’esercizio. Dai risultati è emerso che bastano 68 minuti al giorno a intensità moderata o intensa perché l’attività fisica sia efficace, mentre al di sotto di questi valori soglia aumenta la rigidità delle arterie. Gli effetti positivi dell’attività fisica sulla rigidità arteriosa richiedano un sufficiente sforzo cardiovascolare e l’attività fisica leggera non fornisce questo tipo di stimolo. L’esercizio da moderato a vigoroso può anche controbilanciare gli effetti del tempo trascorso in maniera sedentaria, affermano gli esperti.

 

Gli sport migliori per la salute delle arterie

Secondo gli esperti, gli sport più adatti ad esercitare il cuore in questa direzione sono la danza, la corsa, i giochi con la palla e la ginnastica. Attività che prevedono un impegno fisico medio alto, ma che hanno in comune il fatto di divertire e di esercitare tutti i muscoli del corpo. La danza può essere praticata già a partire dai cinque-sei anni di età. Un luogo comune vuole che la danza sia adatta solo alle bambine, ma è adatta anche ai maschi. Che sia classica o moderna, allena bene tutto il corpo ed insegna anche ad amare la musica. Gli sport con la palla sono basket, calcio e pallavolo. Possono essere iniziati all’epoca delle elementari: soprattutto calcio e basket presuppongono un impegno abbastanza importante per il cuore, quindi è opportuno, quando il ragazzino raggiunge un livello di allenamento piuttosto intenso, che si sottoponga a un controllo medico sportivo , tra l’altro obbligatorio se la palestra è iscritta a una società sportiva. La corsa è l’allenamento più libero e naturale che ci sia: non costa nulla, può essere praticata ovunque, anche quando fa freddo l’unica limitazione è la pioggia e, assieme a un gruppo di amici capeggiati da un paio di papà, è un modo per allenarsi e divertirsi al tempo stesso. La ginnastica non deve prevedere sollevamento di pesi, ma soprattutto esercitare il corpo ad allungarsi, tendersi, piegarsi e deve essere impostata non come un noioso allenamento ma come un’attività gratificante e piacevole.

 

Sahalima Giovannini

- -


ARTICOLI CORRELATI