prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

La terra delle rivelazioni

agosto 22, 2000 12:00 pm

Islamismo – Un angolo di mondo consacrato, perché da lì sono giunti i più importanti messaggi di Dio La regione del Medio Oriente, fin dall’alba della storia, è stata conosciuta come il centro delle radiazioni del mondo. Era la culla di civilizzazioni varie e successive dalle quali sono emersi i messaggi di Dio che l’hanno…

Islamismo – Un angolo di mondo consacrato, perché da lì sono giunti i più importanti messaggi di Dio

La regione del Medio Oriente, fin dall’alba della storia, è stata conosciuta come il centro delle radiazioni del mondo. Era la culla di civilizzazioni varie e successive dalle quali sono emersi i messaggi di Dio che l’hanno così consacrata come terra delle rivelazioni. Durante un periodo, lungo qualche secolo, quando questi territori facevano parte dapprima dell’Impero Ottomano e in seguito erano sotto il protettorato e il mandato dell’Inghilterra e della Francia, tutto ciò che riguardava questa regione è stato dimenticato. La Campagna d’Egitto condotta da Napoleone ha avuto una grande influenza. È allora che sono iniziate le ricerche archeologiche e gli scavi che hanno permesso la scoperta di tesori e sepolture in Mesopotamia, nella Mezza Luna Fertile e nella valle del Nilo. Queste scoperte hanno fatto conoscere al popolo della regione che al resto del mondo l’esistenza di antiche civiltà. Allo stesso modo, per le tre religioni celesti – illustrate nel Corano, nel Vangelo e nella Bibbia – si è verificata la necessità di ricerche e scoperte fatte in un modo obiettivo, senza partito preso e senza estremismi affinché “le genti del Libro”, cristiani, ebrei e musulmani e gli altri, conoscano la verità e valutino le loro dimensioni. Il libro del Dottor Bucaille: “La Bibbia, il Corano e la Scienza” è uno studio scientifico, obiettivo, imparziale. È uno studio comparato di alcuni capitoli comuni al Corano e alla Bibbia come la creazione, il mondo animale e vegetale, l’astronomia, il diluvio, l’esodo ecc. Con la speranza che questo libro non sia che il primo di molti altri così come di altre ricerche e studi dettagliati di queste scritture celesti e, in particolare, del Corano che ha la peculiarità di autenticità assoluta. Dal momento della sua rivelazione, raccolte e scritti, fino ai giorni nostri non ne hanno cambiato una parola. Grazie al Corano la lingua araba ha conservato la sua purezza e la sua autenticità. Molti dei suoi versetti rimangono ancora degli enigmi incomprensibili. Per avere il loro vero significato bisognerà aspettare ancora molto tempo fino a quando la scienza e le tecnologie moderne progrediscano. In eguale maniera alcuni versetti, inspiegabili all’epoca di Maometto, oggi, come l’autore del libro ha ben dimostrato, hanno una spiegazione.

Il dott. Bucaille ha posto l’accento su due punti:
1 – Il testo dei versetti del Corano, relativamente ai capitoli da lui esaminati in questo libro, risulta del tutto conforme alla verità della scienza moderna e in armonia con essa. Non si può dire altrettanto della Bibbia che, degli stessi temi trattati dal Corano, fornisce versioni inaccettabili sotto l’aspetto scientifico.

2 – Non è possibile che il Corano sia stato scritto da Maometto o da qualsiasi altro scrittore del VII secolo, seppure ricco di genio, di talento e di capacità. L’autore conclude che il Corano è il frutto di una rivelazione. E questo giustifica i versetti che indicano Maometto come ” messaggero di Dio”:

Non favella a capriccio: – quello che dice gli fu rivelato – (La stella v. 3 e 4) Dì: Se si mettessero insieme gli uomini e i Geni per produrre qualche cosa di simile a Questo Corano, non ci riuscirebbero, nonostante i loro sforzi congiunti. (Il viaggio Notturno v. 88)

L’autore ha confessato che più si osserva l’Universo, i fenomeni naturali, la creazione, più si giunge alla conclusione dell’esistenza di un Dio creatore.

 

Ihab Hashem

- -



Advertising