prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Luminarie e accessori natalizi, attenzione agli incidenti

dicembre 8, 2016 9:33 am

Candele accese, piccole lampade delle luminarie difettose e stelle rosse, le velenose piante simbolo del Natale: l’attenzione è d’obbligo soprattutto se ci sono bambini piccoli in casa.

La casa è troppo spesso il luogo dove avvengono gli incidenti. Banali seppur invalidanti, questi tipi incidenti acccadono con maggior frequenza durante le feste natalizie quando, tra addobbi poco sicuri, candele accese e lampadine delle luminarie a rischio di corto circuito, è facile che accada qualche inconveniente. Per questo è importante mettere in sicurezza la casa, soprattutto, se ci sono bambini piccoli.

Luci vere o artificiali
Che Natale sarebbe senza candele rosse sulla tavola addobbata, luminarie intermittenti dell’ albero e del presepe? Il calore accogliente emanato dalle luci sono il simbolo stesso di queste feste. Prima di posizionarle nel luogo prestabilito, dopo averle tirate fuori dallo scatolone che le ha custodite per tanti mesi, è bene accertarsi che le lampadine siano ancora tutte funzionanti. Infatti, spesso vengono riposte anche se non sono in buone condizioni, per esempio se una o più lampadine sono fulminate oppure se c’è un filo scoperto. I rischi cui si va incontro possono essere diversi: da una semplice ustione a un corto circuito con rilevanti danni agli elettrodomestici fino allo sviluppo di un incendio. Prima di sistemare le luminarie sull’albero o il presepe, è il caso di controllare che siano ben funzionanti. Se una o due piccole luci fossero danneggiate è bene sostituirle subito, mentre, se un cavo elettrico dovesse risultare scoperto, è meglio eliminare la decorazione, infatti, la piccola scintilla elettrica che verrebe a generarsi, potrebbe causare dare l’avvio a un incendio. Inoltre è bene vigilare sempre affinchè i piccoli non tocchino le luminarie. Per quanto riguarda le candele, queste vanno sempre sistemate sulla tavola lontano dalla portata dei piccoli e anche distanza di sicurezza da materiale infiammabile: legno di mobili, plastica di abete e di altre decorazioni. Le candele andrebbero sempre protette con una campana di vetro e spente quando si esce di casa, si va a letto o si lascia la stanza.

Decorazioni sicure in casa
Quando si acquista una ghirlanda, un filo di luci colorate, una decorazione luminosa è bene accertarsi di aver scelto un prodotto di qualità, che riporti in etichetta la sigla CE, a garanzia e rispetto delle norme sulla qualità e sicurezza secondo le leggi vigenti in Europa. In ogni caso, per non rischiare, anche sulle bancarelle vengono venduti prodotti provenienti dall’oriente con il marchio contraffatto, è meglio effettuare l’acquisto in un negozio specializzato in apparecchiature elettriche o in un grande magazzino. È bene chiedere sempre al rivenditore di aprire la confezione e verificare che le luci siano perfettamente funzionanti. Si può anche acquistare una nuova presa multipla, in grado di reggere più di una presa elettrica senza che si verifichi un corto circuito. Sempre in tema di decorazioni natalizie, attenzione a piante come Stella di Natale, vischio e agrifoglio, anche se colorate e decorative sono molto velenose. Se il bambino dovesse accidentalmente ingerire foglie o bacche di queste piante, non perdere tempo cercando di farlo vomitare o somministrare latte, è importante contattare immediatamente un centro antiveleni, cercando di essere il più possibile precisi nella descrizione della qualità di sostanza ingerita e sugli eventuali primi sintomi.

Petardi e botti: sono proprio necessari?
Festeggiare l’arrivo dell’anno con petardi e scintille d’artificio è caratteristico e fa parte della tradizion ma, ogni anno i telegiornali aprono le edizioni con l’elenco dei feriti a causa dei botti. Inoltre, gli anziani, i bambini e gli animali domestici sono terrorizzati dai forti rumori forti. Festeggiare l’anno nuovo si può, senza far morire di paura nessuno! Se, comunque, ci si vuole concedere un piccolo spettacolo pirotecnico, è bene acquistare i fuochi e i petardi presso rivenditori autorizzati, senza dimenticare che anno usati esclusivamente all’aperto e mai diretti contro persone o animali e nemmeno verso oggetti che possono infiammarsi. I petardi vanno maneggiati con cautela, secondo le istruzioni, esclusivamente dagli adulti e mai lasciati maneggiare ai bambini. Terminati i festeggiamenti, poi, è importante non raccogliere eventuali artifici inesplosi che si dovessero rinvenire a terra.

Giorgia Andretti

- -



Advertising