prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Scegliere bene il corredo scolastico

agosto 30, 2017 9:24 am

La scelta dello zaino, dell’astuccio e di tutto l’occorrente per la scuola è uno dei momenti più divertenti dell’inizio dell’anno scolastico. Vediamo come scegliere bene risparmiando

Se ancora non lo abbiamo fatto, è arrivato il momento di scegliere lo zaino, l’astuccio e tutto l’occorrente che servirà alla scuola dei nostri ragazzi. Per i quaderni e quadernoni, i pennarelli e le matite colorate sarà necessario attendere di avere dagli insegnanti l’elenco, per evitare di acquistare materiale non necessario e quindi di sprecare tempo e denaro.

 

Cartoleria o centro commerciale

Solo quando si avrà la lista in mano con il materiale da acquistare potremo recarci con il bambino al centro commerciale o anche dal cartolaio, se questo propone offerte vantaggiose. Per risparmiare, si può anche fare un acquisto cumulativo, accordandosi con i genitori dei compagni di classe del figlio: grandi quantità di merce tutta uguale ha spesso diritto a un notevole sconto, soprattutto  se ci si indirizza presso rivendite specializzate di materiale per l’ufficio. Anche per il diario scolastico è bene aspettare prima di fare un acquisto: in moltissime scuole elementari questo strumento si inizia a utilizzare tardi, verso la quarta o addirittura la quinta classe. Prima di questo si utilizza un semplice quaderno. Se proprio il bambino desidera un diario, con i disegni di supereroi e principesse, si può concedere  ma, potrà essere utilizzato preferibilmente a casa, per scrivere pensieri, impressioni, per fare disegni: quanto basta per familiarizzare con uno strumento che sarà molto importante negli anni a venire. Per l’astuccio, è bene tenere presente che a volte le maestre chiedono anche l’acquisto di determinati tipo di penne biro, matite di diversa morbidezza, pastelli a cera e pennarelli più grandi. Anche in questo caso è quindi consigliabile aspettare.

 

Zainetto, deve essere leggero quando è vuoto

Lo zaino è più di un semplice accessorio, è lo strumento che comunica la personalità di nostro figlio e conterrà per anni i suoi segreti, i suoi oggetti personali oltre che i libri e i quaderni. L’acquisto va stabilito proprio in base a quanto verrà utilizzato. Se il ragazzino vorrà cambiare zaino dopo un anno o due, è meglio contenere la spesa concedendo anche di scegliere una fantasia che assecondi i suoi gusti sul momento. Se, invece, si decide che lo zaino durerà diversi anni, la spesa può essere più consistente e la fantasia più sobria e classica. Si può scegliere lo zaino a bretelle o a trolley, tenendo presente che il trolley difficilmente riesce a essere trasportato su e giù per le scale da un bambino di sei o sette anni. E’ meglio orientarsi su un modello ampio, robusto e molto leggero quando è vuoto, in modo da ridurre il peso sulle spalle del bambino una volta che è stato riempito.

 

Giorgia Andretti

- -


ARTICOLI CORRELATI