prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Zainetto scolastico troppo pesante, alleggeriamolo

settembre 19, 2016 3:07 pm

È talmente pieno da diventare difficile da portare sulle spalle, soprattutto per i bambini più piccoli che non dovrebbero portare pesi. Alleggeriamolo con poche mosse intelligenti.

Il dieci per cento del proprio peso: questo è quanto dovrebbe pesare lo zaino di un ragazzino che va a scuola. Un bambino di trenta chili il peso dello zaino non dovrebbe superare i tre chili

ed uno il cui peso è cinquanta chili non potrebbe superare i cinque chili.  In realtà, nel nostro paese i bambini portano sulla schiena pesi ben oltre il doppio di quello che sarebbe opportuno. E non è sempre stato così, negli ultimi anni il peso della cultura è aumentato, i testi su cui studiare sono voluminosi e, al posto dei piccoli quaderni di una volta, si obbligano le famiglie ad acquistare enormi quadernoni cartonati, raccoglitori ad anelli spessi come faldoni, matite e pennarelli di tutti i tipi. Forse tutti questi materiali sono necessari per apprendere meglio e più facilmente e per tenere in ordine gli appunti. Sarà, ma il peso sulle spalle dei ragazzini è troppo. Nell’attesa che la scuola italiana ammetta l’uso di tablet o di e-book oppure fornisca armadietto come  avviene nelle scuole americane, proviamo a rendere lo zaino più leggero.

  • Bretelle corte: regolare le bretelle è importante. Se sono troppo lunghe lo zaino arriva a toccare le natiche e tira indietro la schiena, predisponendo a forme di cifosi. Le bretelle devono invece essere corte al punto giusto, in modo che il peso sia distribuito uniformemente sulla schiena.
  • Libri ben distribuiti: non è solo il peso a causare problemi, ma anche il modo in cui viene distribuito il carico. I libri più alti e pesanti vanno sistemati verso la zona che aderisce alla schiena, quindi ci vogliono i più leggeri e così via.
  • Niente pesi inutili. Fazzoletti di carta usati e appallottolati, matite corte e inutilizzabili, carte di merende, bottigliette vuote… Questo e altro si trova nello zaino dei bambini. Una volta la settimana è dunque opportuno fare un po’ di pulizia, eliminando la spazzatura che può aumentare il peso dello zaino anche di mezzo chilo.
  • La merenda. Una mela o una banana, un vasetto di yogurt e una bottiglietta d’acqua da mezzo litro. Anche la merenda ha il suo peso, ma non è certo ad essa che si deve rinunciare per avere lo zaino più leggero, anzi. Quindi si può chiedere alla mamma di preparare un piccolo contenitore a parte, con il manico, da tenere in mano.
  • Niente giochi a scuola. Trascorrendo molte ore a scuola è normale portare con sé qualcosa della propria casa, per esempio di giochi preferiti. È comprensibile, ma le carte-gioco plastificate, i pupazzetti, le gomme colorate da scambiare con gli amici pesano e non poco. Portare i giochi a scuola non solo appesantisce lo zaino, ma espone a rimproveri dagli insegnanti. Quindi, si può chiedere alla mamma di portare  i giochi con se quando va a predete i ragazzi a scuola. Lo stesso vale ovviamente per i cellulari e i videogiochi portatili.

Lina Rossi

- -



Advertising