prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Il nostro menù del giorno 16_02_2018

febbraio 16, 2018 6:45 am

Il vino, è giusto parlare anche di questo alimento visto che è catalogato tra gli alimenti buoni per il nostro corpo ma… c’è un sottilissimo confine tra la quantità buona per la salute e quando invece diventa un problema per la qualità della vita.

Il vino rosso è un alimento buono per il cuore se preso in piccole quantità, un bicchiere scarso ai pasti principali va bene. Noi donne e gli uomini sopra i 65 anni è preferibile che ne bevano non più di un bicchiere al giorno e nessun altro tipo di alcool durante la giornata. Gli uomini sotto i 65 anni possono bere due bicchieri. Ai bambini deve essere vietato bere qualsiasi forma di alcol, possono iniziare solo dopo i 14 anni e comunque è preferibile che non inizino proprio per nulla! Rispettando queste indicazioni il vino rosso è un nutriente buono e non espone a nessun effetto collaterale, superarle significa e sporre il fegato, il pancreas e la mente a effetti collaterali sgradevoli per tutta la vita.

Noi mettiamo a tavola del vino solo per il pranzo della domenica, una bottiglia di 750 Cl. è sufficiente per due domeniche. Inoltre, stiamo ben attenti a non commettere l’errore che in molti fanno, cioè macchiare l’acqua con il vino rosso alle bambine, è un modo per dare loro l’impressione che possono bere il vino. Questo non deve accadere, mai!

Oggi zuppa di cavolfiore e formaggio per un pH di 5,8 e filetti di nasello con verdure allo zafferano per un valore del pH 6.

Zia Vittoria

 

Colazione: Kiwi, ananas e fiocchi di latte – Una tazza di tè

Break: Mele per uno snack veloce

Pranzo: Zuppa di cavolfiore e formaggio

BreakSandwich alle carote – ed una tazza di tè

Cena: Filetti di nasello ai pomodori e limoneOrtaggi allo zafferano

 

e… se stiamo svezzando il bambino  Pappe dagli 8 mesi

Le porzioni da mettere nel piatto: a peso o a misura? Ecco cosa preferire

- -


ARTICOLI CORRELATI