prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Il nostro menù del giorno 23_11_2017

novembre 23, 2017 6:44 am

Tiramina ed emicrania, ecco ancora un aminoacido presente in molti alimenti, però quando la quantità che se ne mangia o beve è tanta, può insorgere un’emicrania. Tra gli alimenti che ne contengono in buona quantità e che normalmente si associano a tavola sono: il vino rosso con il formaggio stagionato, gli intenditori sostengono che è una buona associazione, purtroppo quando si esagera può arrivare emicrania.

Vino rosso – sono infatti in molti a pensare che il vino possa stimolare l’emicrania, certo, molto dipende da quanto vino si beve, se uno beve l’intera bottiglia di sicuro avrà un bel mal di testa per tutto il giorno seguente. Però, un bicchiere di vino rosso non stimola nulla a meno che non lo associamo a un bel pezzo di formaggio stagionato.

Formaggi stagionati – il mal di testa può arrivare dopo un pranzo o una cena a base di formaggio ben stagionato, questo succede perché la digestione di questo buon cibo a base di Tiramina, oltre a tutti gli altri nutrienti contenuti nei formaggi, è faticosa e lenta da digerire e quindi, un pranzo o una cena abbondante, può innescare un attacco di emicrania.  Chi ama i formaggi potrebbe fare come me, scegliere i formaggi freschi: la mozzarella o la ricotta.

Con il freddo mangiare una bella zuppa fumante è l’ideale e quindi zuppa i finocchi e pere per un pH di 6,2 e per cena straccetti di manzo con i broccoli per un pH totale di 5,7

Zia Vittoria

 

Colazione: Caki, banana, uva e yogurt con  fiocchi di mais – Una  tazza di tè

Break: Pane di banane

Pranzo: Zuppa di finocchi e pere

BreakCrema al limone – ed una tazza di tè

Cena: Straccetti e Broccoli

 

e… se stiamo svezzando il bambino   Pappe dagli 8 mesi

Le porzioni da mettere nel piatto: a peso o a misura? Ecco cosa preferire

- -


ARTICOLI CORRELATI