prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Il nostro menù del giorno 15_11_2017

novembre 15, 2017 6:44 am

Come e dove conservare la frutta: oggi si continua con mele, pere e melograni.

Mele – Di solito sono mature quando vengono raccolte. Quando le acquistate evitate di prendere quelle un po’ ammaccate, forse sono cadute, scegliete quindi quelle con la pelle ben soda e liscia. Le mele resteranno così ben sode per sei settimane se le riporrete in frigo dentro un sacchetto di plastica traforato per farle areare.

Pere – a differenza delle mele, le pere non sono completamente mature quando vengono raccolte.  Per questo le pere devono essere lasciate a temperatura ambiente, ovvero fuori dal frigo.  Quando l’estremità del frutto diventa un po’ meno sodo, le pere sono pronti da mangiare. Raggiunta la maturazione ottimale, resteranno buone ancora per cinque giorni se conservati in frigo.

Melograni – In genere quando si acquistano, i melograni sono già maturi.  Per il sapore, i migliori per il sapore sono quelli più grandi, con la pelle ben liscia, non interrotta in nessun punto e dalla colorazione brillante. I melograni possono durare fino a due mesi in frigorifero.

Oggi sarò sbrigativa per pranzo, faro degli gnocchetti al pomodoro e mozzarella per un pH di 5,7 e cena a base del filetto di maiale con funghi e fagiolini per un pH totale di 5,7

Zia Vittoria

 

Colazione: Yogurt carote e fiocchi di mais – Una  tazza di tè

Break: Mele per uno snack veloce

Pranzo: Gnocchi con pomodoro e mozzarella

Break: Una tazza di uva bianca – ed una tazza di tè

Cena: Filetto di maiale ai funghi e fagiolini

 

e… se stiamo svezzando il bambino   Pappe dagli 8 mesi

Le porzioni da mettere nel piatto: a peso o a misura? Ecco cosa preferire

- -


ARTICOLI CORRELATI