prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Il nostro menù del giorno 27_10_2016

ottobre 27, 2016 8:05 am

Il vino rosso è quello fermentato con le bucce.

I polifenoli, gli antiossidanti di cui il vino rosso è ricco e per questo è anche indicato come un alimento buono per la salute, a patto che se ne beva un bicchiere il giorno e non di più, sono nella struttura delle bucce degli acini di uva, indipendentemente dal colore dell’uva.  L’amarezza, il colore, e l’effetto astringente, quando la bocca  s’increspa, sono dovuto proprio ai polifenoli, ovviamente insieme a tutti i benefici per la salute. Il vino rosso ha circa sette volte più polifenoli rispetto a vino bianco.

Ecco perché bere la giusta  quantità di vino, rosso in particolare,  è una buona regola alimentare, fa bene  e migliora la salute del cuore, cervello e attività sessuale.  Non bisogna bere mai più di uno  o al massimo due bicchieri il giorno. Superare questo limite diventa esso stesso non più buono per la salute ma dannoso,   può aumentare il rischio di ictus, ipertensione, malattie del fegato, alcuni tipi di cancro e di altre condizioni non  favorevoli alla psiche.

Insomma il vino fa bene solo se non si supera il dosaggio ammesso, in questo è simile a un farmaco salvavita utilizzato per il cuore: la digitale,  assunta al dosaggio giusto permette al cuore malato  di lavorare bene, superare anche di  alcuni microgrammi il dosaggio,  scompensa  totalmente il cuore  con effetti malevoli per la vita.

Fino all’età di dodici anni non dovrebbe mai essere offerto del vino ai ragazzini, neanche annacquato con tanta acqua, per il loro fegato  non ancora ben corazzato dagli enzimi è pericoloso.

Per pranzo oggi farò dell’insalata di riso e surimi bella calda per pH di 5,8 e per cena  pollo alla curcuma  per  un pH totale di 5,9

Colazione: Uovo alla coque Una  tazza di tè

Break: Pera verde per snack

Pranzo: Insalata di riso e surimi calda 

Break: Frullato di Kiwi ed una tazza di tè

Cena: Pollo alla soia e curcuma

e….se stiamo svezzando il bambino   Pappe dopo i 10 – 11 mesi 

Le porzioni da mettere nel piatto: a peso o a misura? Ecco cosa preferire

Zia Vittoriazia sisella

 

- -


ARTICOLI CORRELATI