prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Scuola iniziata, favoriamo le amicizie tra i ragazzini

settembre 23, 2016 9:25 am

Allacciare buone relazioni con i nuovi compagni e rinfrescare le amicizie è importante per partire bene con il nuovo anno scolastico. Con un po’ di fantasia di costruiscono i rapporti.

L’imbarazzo e la freddezza caratterizzano le prime settimane di scuola. Vale per le classi già formate, con ragazzini che si conoscono già bene: la nostalgia delle vacanze finite, la tristezza per l’autunno che sta iniziando, il trovarsi diversi da come ci si ricordava non favoriscono certo un clima allegro. L’impegno di compiti e lezioni appesantiscono il tutto e ingranare con il nuovo anno, creando un buon clima con i compagni, diventa davvero difficile. Per non parlare delle classi nuove, soprattutto in prima sia alle elementari sia medie. All’ambiente nuovo e un po’ ostile si somma alla presenza di facce nuove. Sono i genitori, allora, che devono prendere l’iniziativa e favorire gli incontri, con la creazione di un clima più allegro e sereno: andrà a vantaggio di tutta la classe.

I social network favoriscono gli incontri
Certo, i social vanno usati con attenzione, ma quando li gestiscono i genitori non si deve avere paura: i social permettono di incontrarsi e di parlarsi anche se non ci si conosce direttamente, di formare i gruppi e di organizzare qualcosa di divertente. Non ci vuole molto, una volta accertate le condizioni meteorologiche, si sceglie il posto giusto e si lancia l’idea di un pic-nic al parco con tanto verde, lontano da strade trafficate e con la possibilità di un eventuale riparo in caso di pioggia. Non occorre spendere per le decorazioni: chi vuole porta qualche palloncino e un paio di festoni, giusto per fare festa. Poi ciascuno porta ciò che preferisce: panini, frutta, yogurt … e naturalmente tanta acqua fresca o spremute di agrumi fresche. Un device per diffondere la musica giusta e un paio di papà volontari vigileranno con discrezione che i bambini non si caccino in qualche guaio.

L’importanza delle buone relazioni
Il clima sereno e gioioso spingerà i bimbi a superare le timidezze, a trovare nuove amicizie e a rinnovare quelle vecchie. Non occorre inventare giochi con un animatore, né è necessario limitarsi a una sola classe: si può esagerare e invitare più sezioni, con l’invito a portare fratelli, cugini e tutti coloro che vogliono partecipare. I genitori sono i benvenuti, ma è bene limitare i pettegolezzi, i commenti sugli insegnanti, soprattutto se si conoscono poco e anche i confronti tra i bambini. L’importante è trascorrere un pomeriggio sereno favorendo nuovi incontri, rafforzando le amicizie che si erano dimostrate salde già prima dell’estate. Ovviamente sono benvenuti anche i pomeriggi in casa tra una sana merenda e una sessione di studio, i corsi pomeridiani insieme e tutto quello che favorisce la creazione di una buona rete di amicizie, a tutto vantaggio della serenità dei bambini.

Giorgia Andretti

- -


ARTICOLI CORRELATI