prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Merenda a scuola, cosa mangiare insieme a Mamme-Mixer

settembre 2, 2015 9:27 am

Scegliere gli alimenti giusti è importante per i bambini, devono ricaricarsi dopo lo studio e le attività scolastiche, senza però appesantirsi con troppe calorie inutili.

Nutrirsi bene è importante sempre, ma la corretta alimentazione riveste un ruolo essenziale durante l’infanzia, soprattutto quando i bambini vanno a scuola. Mangiare nel modo corretto significa non solo garantire ai piccoli i nutrienti giusti per la crescita, ma vuol dire sostenerli anche dal punto di vista mentale, in modo da non si sentire la faticati ma anzi, siano pronti ad affrontare con serenità e concentrazione gli impegni a scuola.

Ci vuole una buona colazione
Un’auto non può mettersi in moto se non si aggiungono benzina e olio: lo stesso discorso vale per il corpo umano, non ha energia senza il giusto carburante. È un concetto assodato, eppure sono molti i bambini a non fare una corretta colazione. Al mattino il tempo è sempre poco e molti hanno lo stomaco chiuso anche per ragioni di ansia. Eppure quei venti minuti, seduti a tavola, a far colazione sono indispensabili per ben iniziare la giornata: a volte a causare l’ansia è proprio la sensazione di avere poco tempo a disposizione e di dover correre subito a scuola. E’ sufficiente alzarsi qualche minuto prima: sarà più facile se la sera si va a letto al giusto orario. Mamma e papà devono dare il buon esempio, è difficile per un bambino accettare il momento della colazione se gli adulti mostrano un modello totalmente diverso. Al mattino per colazione il piccolo dovrebbe bere una tazza di latte appena tiepido, oppure di tè o ancora una spremuta di agrumi. L’apporto di liquido è essenziale per idratare le cellule, prima di tutto quelle cerebrali, che possono quindi funzionare meglio. Chi non beve il latte può gustare una tazza di yogurt naturale, è privo di lattosio per il processo di acidificazione. Nei menù quotidiani di Mamme-Mixer non resta che l’imbarazzo della scelta tra le tantissime varianti di colazione. Se si ha una leggera nausea da ansia, si può provare con le colazioni salate, inoltre il gusto sapido aumenta leggermente l’appetito.

La merenda giusta al mattino e al pomeriggio
La merenda di metà mattina a scuola non deve essere troppo ricca, per tante ragioni. La prima è che, se il bambino sa di essere atteso da una brioche al cioccolato o da un panino al salame, sarà portato a non fare colazione. In secondo luogo, una merenda troppo ricca non favorisce una buona ripresa dopo la pausa perché causa sonnolenza e sete e non sempre, purtroppo, le maestre lasciano portare a scuola una bottiglietta d’acqua. Infine, se si mangia troppo a metà mattina si arriverà al pranzo non sufficiente mete affamati con il risultato di non terminare il pranzo, il quale è importante perché preparato secondo menu stilati da nutrizionisti. E non mangiare a pranzo significa arrivare alla merenda pomeridiana affamati con il solo risultato di alterare l’intero metabolismo basale. Nella APP di Mamme-Mixer, se non lo avete ancora fatto, vi consigliamo di scaricarla – è gratuita – quotidianamente vengono pubblicati i menù giornalieri, elaborati dai nostri nutrizionisti e pediatri affinché l’intera famiglia possa nutrirsi in modo equilibrato durante la giornata. I menù sono studiati per essere proposti fin dai 12 mesi di età. Per la merenda a scuola va benissimo la frutta fresca già sbucciata o la verdura a pezzetti ben lavata, oppure ad uno yogurt da bere: ricchi di acqua come sono soddisfano anche la sete e questo è importantissimo. Nel pomeriggio il discorso è lo stesso: vanno bene un gelato alla frutta, un frullato da passeggio, un piccolo snack salato o ancora dello yogurt e frutta. In questo modo il bambino non ne uscirà appesantito e potrà giocare liberamente all’aperto o recarsi alle attività pomeridiane e arrivare a cena con una giusta dose di appetito.

Giorgia Andretti

- -



Advertising