prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Regali di Natale graditi e non troppo cari

dicembre 20, 2016 10:00 am

Ormai manca pochissimo a Natale: se ancora non si è provveduto ai regali, non c’è tempo da perdere. Per fare un dono davvero gradito non occorre spendere molto.

Tra pochi giorni è Natale, i regali per i bambini piccoli sono già pronti, impacchettati con carte e nastri colorati, pronti per essere sistemati sotto l’albero. È il momento di pensare anche ai grandi, perché in fondo Natale è sempre Natale e un pensiero, anche piccolo ma, fatto con amore, scalda il cuore e dà più gioia al piacere di stare insieme.

 

Tra l’utile e il futile

Ci sono regali che fanno sempre piacere, anche se forse non sono il massimo dell’originalità: l’ultimo libro dello scrittore preferito, una sciarpa calda, un set profumato per il bagno o la doccia sono idee che fanno sempre piacere. Se invece le idee scarseggiano, si può scegliere un oggetto davvero originale e del tutto superfluo, di quelli per i quali in casa c’è sempre posto: una zuccheriera dalla forma strana, una lavagna magnetica da appendere al frigorifero, una stampa che riproduce il quadro di un pittore famoso, ma deve essere una spesa davvero contenuta, una piccola follia che comunichi affetto. Se invece si desidera fare un regalo più importante come una bicicletta ad esempio, nulla vieta di unirsi a un gruppo di amici o di parenti per un acquisto cumulativo.

 

Regali fatti su misura

Per il marito, il cognato, l’amico che ama fare sport, una buona idea potrebbe essere un borsone in cui riporre l’occorrente per l’attività preferita. Oppure, una card caricata con una certa cifra da spendere proprio nel negozio di sport per acquistare o contribuire all’acquisto di ciò che si  desidera da tanto. L’idea, ovviamente, vale anche per lei … E, perché no, anche per il nonno o la nonna con problemi di artrosi, che dovrebbero iscriversi in palestra ma non si decidono mai: un abbonamento in un centro vicino a casa, già pagato, per iniziare l’anno all’insegna della forma fisica. Per chi vorrebbe tanto un animale domestico, ma lavora tutto il giorno e non ha tempo di tenere un cane, si potrebbe pensare a un’adozione a distanza nel canile cittadino: con un modesto contributo mensile si aiuterebbe una struttura che si prende cura di animali abbandonati. E il nuovo proprietario sarà felice, nel fine settimana, di andare al canile a conoscere il suo protetto, portarlo a fare lunghe passeggiate, tirargli la pallina e instaurare con lui un rapporto speciale. Per l’amica che è sempre a dieta, si può fare un omaggio di qualche seduta di massaggio drenante e tonificante: si sentirà subito meglio e più motivata a seguire una dieta e a fare una vita più attiva.

 

Pensieri fatti con il cuore

Per la coppia di amici che non trova mai tempo per sé, poiché ha due figli piccoli, una buona idea potrebbe essere una serata in un ristorante speciale, oppure nel teatro più bello della città in alcuni giorni della settimana i prezzi sono ridotti anche nei teatri più esclusivi: ovviamente per quella sera i figli saranno ospiti a casa nostra, a giocare con i nostri bambini! Per i nonni o gli zii che abitano in un’altra città e che hanno poche occasioni di vedere i nipoti, basta un bel quadernone con fogli spessi, riempito di foto dei piccoli anno dopo anno, naturalmente realizzato con l’aiuto dei bambini per un’idea davvero personalizzata. Alla zia giovane e informale, sarà la nipotina a fare un dono speciale: una collana lunghissima, fatta di perle o legno o plastica dello stesso colore ma con sfumatura diverse, che avvolta in diversi giri attorno al collo sarà un regalo prezioso. Per la nonna che ama rilassarsi davanti alla tv o leggere comodamente seduta, assieme ai bambini si può realizzare una copertina patchwork unica nel suo genere: si tagliano pezzi di vecchi maglioni, di quelli che non si usano più, si cuciono tra loro ed ecco pronta una copertina per stare al calduccio nelle sere invernali. Altre idee valide per tutti sono le cards che molte città hanno realizzato, per entrare in tutti i musei cittadini, oppure al cinema. Basta conoscere un po’ i gusti del destinatario che c’è solo l’imbarazzo della scelta!

 

Giorgia Andretti

- -


ARTICOLI CORRELATI