prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Se il bambino decide di nascere durante le feste di Natale

dicembre 22, 2015 9:30 am

Il tempo della gestazione è compiuto, da ora ogni momento è quello buono per nascere. Ecco cosa dobbiamo avere con noi se il bambino decide di venire al mondo proprio adesso.

La prudenza insegna che è meglio non allontanarsi troppo da casa e, soprattutto, dall’ospedale prescelto per il parto e dal proprio ginecologo. Può però capitare che manchi ancora qualche settimana e che la futura mamma decida di concedersi una breve trasferta per andare a trovare i parenti o una cara amica. Sappiamo bene però che i bambini sono imprevedibili, anche prima di venire al mondo. Può sempre succedere quindi che anche se mancano ancora tre o quattro settimane, il piccolo dia il segnale del suo arrivo con anticipo. È importante non farsi cogliere impreparate, ma al contrario si deve avere tutto l’occorrente pronto, eventualmente portandosi tutto dietro il tutto in una borsa capiente.

Cosa occorre per la mamma
Se ci allontaniamo da casa per qualche giorno è bene cercare di restare vicini a casa e, soprattutto, di non dipendere da mezzi di trasporto come i treni, in questo periodo legati alle prenotazioni. Se si va in auto, comunque, è importante accertarsi delle condizioni del clima: può sempre capitare di essere bloccati da una nevicata proprio in concomitanza dell’inizio delle contrazioni. Prima di arrivare nella località prescelta, inoltre, è bene informarsi della presenza di una clinica ostetrico-ginecologica, di un medico e di una farmacia. E’ necessario avere con sé i recapiti del ginecologo e dell’ostetrica, tutta la documentazione completa della gravidanza: ecografie, esami del sangue, eventuale amniocentesi in una busta, oltre ai documenti di identità. Inoltre è il caso di portarsi le camicie da notte per il parto, lunghe, apribili davanti, le pantofole, gli assorbenti e tutto l’occorrente per la toeletta.

Che cosa occorre per il piccolo in arrivo
La cameretta del bambino dovrebbe essere pronta già dal settimo mese di gravidanza con lettino, armadio per gli abitini, fasciatoio e un minimo di corredo. Se però, si parte con il pancione, è necessario mettere in valigia anche i primi indumenti per il neonato. Si possono preparare almeno cinque buste di plastica trasparenti, chiuse, contenenti un cambio completo: body, tutina intera o a due pezzi, bavaglino. In ogni busta è bene inserire un’etichetta con il proprio nome. Si può aggiungere se necessario anche un golf morbidissimo e, a parte, un completino per la dimissione, della pesantezza adatta al freddo: poiché è inverno, ci vuole una tutona imbottita e impermeabile, con cuffietta in pile. È bene anche avere dietro una confezione di pannolini prima misura, per esempio 2-5 chili oppure 3-6 chili. Forse non servirà nulla di tutto questo ancora per due settimane ma, è meglio non farsi cogliere impreparati.

Giorgia Andretti

- -


ARTICOLI CORRELATI