prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next

Acqua per dimagrire

giugno 16, 2012 10:23 am

Il tempo delle diete è iniziato. Che si segua una dieta rigorosamente indicata dal medico o che si sia scelto il fai da te, quello che non deve mai mancare è acqua in abbondanza. Se avete deciso di dimagrire, una dieta alimentare appropriata è ciò di cui si avete bisogno. Per essere certe che la…

Il tempo delle diete è iniziato. Che si segua una dieta rigorosamente indicata dal medico o che si sia scelto il fai da te, quello che non deve mai mancare è acqua in abbondanza.

Se avete deciso di dimagrire, una dieta alimentare appropriata è ciò di cui si avete bisogno. Per essere certe che la dieta darà i suoi frutti, è necessario che il corpo sia ben idratato. E’ molto importante assicurarsi di bere a sufficienza nell’arco della giornata. Probabilmente siete già state informate dell’importanza di una buona idratazione e, quindi, bere più acqua per voi non fa alcuna differenza. Ma, se appartenente a quella categoria di persone che bevono poco durante il giorno, come del resto la maggior parte delle persone purtroppo fa, sforzarsi di bere più acqua di sicuro può essere di aiuto.

L’acqua stimola il metabolismo
L’acqua è coinvolta in ogni singolo processo nella vita delle cellule e se l’apporto necessario di acqua non viene rispettato si va incontro alla disidratazione. Il risultato di questa eventualità conduce ad un rallentamento di tutti gli scambi cellulari modificando il metabolismo cellulare. Il metabolismo basale di ogni singola persona è il prodotto di una serie di reazioni chimico-fisiche, una buona idratazione permette all’organismo di mantenere un equilibrio ottimale, la disidratazione lo altera. Il bisogno di acqua stimola il senso della fame e della sete. Il corpo infatti non è in grado di riconoscere la differenza tra il senso della fame e quello della sete. Se per esempio, dopo un’intensa attività fisica, avvertite un languore di stomaco simile alla sensazione della fame, con molta probabilità siete semplicemente disidratate. Provate a bere un bicchiere di acqua, invece che addentare uno snack.

Bere aiuta a dimagrire
I ricercatori hanno dimostrato che bere uno o due bicchieri di acqua, prima dei pasti, stimola il senso di sazietà e aiuta a mangiare di meno. Sono molte le persone che hanno sperimentato questa pratica del bere prima dei pasti e, di fatto, riescono a controllare meglio ciò che mangiano. E’ stato accertato, attraverso uno studio, che le persone con l’abitudine di bere prima di mangiare, assumevano circa 75 calorie in meno ad ogni pasto. Inoltre, non soltanto bere aiuta a regolare la quantità di cibo che viene ingerito ma facilita anche l’eliminazione delle scorie della digestione. L’acqua permette, infatti, alle reni di filtrare e quindi di eliminare tutto ciò di cui non ha bisogno. La più grande causa della formazione di calcoli renali, ad esempio, è dovuto proprio alla disidratazione cronica. E questo purtroppo è vero anche nei bambini. In questi ultimi anni sempre più spesso i pediatri riscontrano problemi di calcolosi renale nei bambini ed anche se la causa è un insieme di fattori, il non bere acqua a sufficienza complica questo tipo di patologia.

Quanta acqua bere ogni giorno?
Non esiste una quantità di acqua prestabilita da bere. La dose dipende, infatti, da vari fattori come il peso e l’attività che viene svolta quotidianamente. E’ chiaro che molto varia anche in base al clima e all’esercizio fisico che si effettua, che fa aumentare le quantità di liquido necessarie. In generale bisognerebbe bere circa 40 gr. di acqua per ogni Kg. di peso al giorno. Se, per esempio, una persona pesa 60 Kg. dovrebbe bere circa 2.400 gr. di acqua al giorno. Un parametro per verificare se la quantità di liquido ingerita è sufficiente è verificare colore e odore delle urine. Se queste sono chiare o di colore giallo chiaro, l’idratazione è ottimale ma se al contrario sono di un colore giallo intenso o dall’odore forte è necessario aumentare l’apporto di liquidi. Alcune piccole strategie aiuteranno a ricordare di bere:

  • Durante la pratica sportiva portate sempre con voi una bottiglia di acqua ed ogni tanto bevetene un sorso;
  • Abituatevi ad avere sempre un bicchiere di acqua sulla scrivania quando siete al lavoro;
  • Tenete sempre un bicchiere di acqua sul comodino, vicino al letto, pronto da bere al mattino appena sveglie, prima ancora di alzarsi;
  • Imparate a bere un bicchiere d’acqua al posto di una bibita gasata o di un caffè;
  • Assumete piccole quantità di acqua durante il giorno. Bere sei bicchieri di acqua tutto d’un fiato non va bene e soprattutto non fa bene al corpo.

Le bevande che possono sostituire l’acqua
Quando si è a dieta deve essere posta molta attenzione a quello che si mangia. La stessa considerazione deve essere parimenti adottata per ciò che si beve. Vediamo quali sono le bevande che possono sostituire l’acqua e quelle che, al contrario, possono far ingrassare:

  • tutte le bevande gasate, anche quelle light, contengono zuccheri, fanno quindi aumentare di peso;
  • le spremute di agrumi offrono vitamine ma anche calorie. Si può diluire la spremuta con pari quantità di acqua;
  • i frullati di frutta sono un mix di vitamine e fibre, vanno bene solo se viene usato il latte totalmente scremato o diluito con acqua;
  • il latte è una risorsa di calcio incomparabile, ma è bene preferire il tipo totalmente scremato;
  • il caffè nero è privo di calorie e ricco di antiossidanti: deve essere bevuto senza aggiunta di zucchero;
  • il tè verde è un’eccellente alternativa all’acqua, è privo di calorie e le catechine in esso contenute sono un’ottima risorsa per il corpo. Inoltre stimola la perdita di peso;
  • tutte le bevande alcoliche, dalla birra ai cocktail forniscono una gran quantità di calorie ed andrebbero totalmente evitate.

 

Sahalima Giovannini

- -



Advertising