F.A.Q.

Morbillo

Schede informative, articoli di aggiornamento ed un pool di esperti pronti a rispondere alle tue domande.

Buongiorno, sono la mamma di una bimba di 2 mesi, che allatto al seno (con piccole integrazioni di latte artificiale). Purtroppo non ho fatto alcuna malattia infettiva e non sono quindi in grado di proteggere mia figlia dal morbillo, indicatomi come la malattia più insidiosa. Volevo chiedere se effettivamente il pericolo è così accentuato e quali precauzioni posso prendere. E' possibile vaccinare la bambina prima dell'anno? Posso fare io il vaccino e trasmetterle le difese con l'allattamento o non è consigliabile? E' vero che le vaccinazioni aumentano il pericolo di SIDS? Grazie.

Carissima mamma, per essere sicuri che lei non abbia avuto contagio da morbillo, occorre fare il dosaggio degli anticorpi. In caso di negatività, la data più precoce per vaccinare il piccolo è 9 mesi; poichè l'attecchimento è parziale, sarà necessario ripetere la dose nel secondo anno di vita. Nessun vaccino, compreso quello anti-morbillo, è associato ad aumentato rischio di SIDS. E' una realtà invece che l'Italia abbia il primato in Europa, quella compresa fra Lisbona e Vladivostok, della più alta morbilità e mortalità da morbillo.

Dott.ssa Maria Ersilia Armeni - Pediatra, neonatologo, Consulente Professionale in Allattamento Materno IBCLC