F.A.Q.

Info vaccinazioni

Schede informative, articoli di aggiornamento ed un pool di esperti pronti a rispondere alle tue domande.

Gentile Sig. pediatra, sono un neo papà di un bel bimbo di circa 2 mesi e mezzo e qualche giorno fa mi sono recato all' U.S.L di competenza per sottoporre mio figlio alla prima vaccinazione (puntura esavalente ). Ho fatto il tutto dopo aver sottoposto il bimbo a regolare visita pediatrica per accettarmi delle condizioni di salute generali del piccolo. Vorrei maggiori informazioni riguardo le seguenti vaccinazioni e avverso quali malattie rendono il bambino immune. Vaccinazioni: IPV-DTPa-HB-HIB. Grazie per i chiarimenti e distinti saluti.

Caro genitore, la vaccinazione esavalente protegge contro la difterite, il tetano, la pertosse (DTPa), l'epatite B (HB), la poliomielite(IPV) e la meningite da emofilo(HiB) al completamento di 3/4 dosi (ma sarebbe meglio di 4 per quasi tutte, anche se non è contemplato dal Servizio Sanitario), quando cioè si realizza la vaccinazione *primaria*. Successivamente, dopo mesi o anni a seconda del vaccino, si effettua il *richiamo*. Oltre a queste, alcune ASL offrono anche la protezione contro la meningite da pneumococco , meningococco e varicella.

Dott.ssa Maria Ersilia Armeni - Pediatra, neonatologo, Consulente Professionale in Allattamento Materno IBCLC

Egr. Dott. devo vaccinare mio figlio, la pediatra di base più che aiutarmi a capire mi ha generato parecchia confusione. E' vero che se non voglio fare l'esavalente devo andare in farmacia a cercarmi la trivalente o i vaccini singoli e mi becco il mercurio del tiomersal? In defintiva, i vaccini veramente indispensabili, al di là del dovere sociale, quali sono e perchè? Grazie per le eventuali risposte

Caro Sergio, le vaccinazioni sono una "opzione" in quanto niente ci obbliga a fare niente! detto questo noi come pediatri le consigliamo perchè di vantaggio alla salute propria, oltre che degli altri. Personalmente la invito a seguire il calendario vaccinale italiano che - finalmente- ha raggiunto livelli di serietà e completezza. Quello che la collega ha tentato di spiegarle è che tutti i vaccini sono sostanze "estranee" che introduciamo nel nostro organismo, ma dobbiamo sempre bilanciare i rischi (piccoli) ai vantaggi (grandi). Il tiomersal, presente in piccolissime quantità e come tale più di rischio teorico che documentato, è assente dall'esavalente (ma anche dalla trivalente di certe marche: basta leggere col farmacista gli ingredienti) e da tutti gli altri vaccini praticati nell'infanzia.

Dott.ssa Maria Ersilia Armeni - Pediatra, neonatologo, Consulente Professionale in Allattamento Materno IBCLC