Vaccini disponibili

Anti-Hib

Schede informative, articoli di aggiornamento ed un pool di esperti pronti a rispondere alle tue domande.

Specifiche del vaccino Il vaccino è costituito da un frammento della parete del batterio (rivestimento polisaccaridico) il quale per consentire la corretta risposta immunitaria nei bambini al di sotto dei due anni viene legato (coniugato) con una proteina, è questo il motivo per cui viene chiamato vaccino polisaccaridico coniugato. E' disponibile il preparato monovalente ma nella maggior parte dei casi, per ridurre il numero di iniezioni, viene somministrato in associazione con gli altri vaccini tipici dell'infanzia
Combinato Dallo scorso anno è possibile eseguire una unica vaccinazione (esavalente) in grado di proteggere contro la difterite, la poliomielite, il tetano, l'epatite virale B, la pertosse e le infezioni invasive da HIB
A chi è consigliato il vaccino A causa dell'alto rischio di malattia nei bambini, tutti i bambini al di sotto dei 5 anni dovrebbero ricevere il vaccino i per l'HIB. Bambini di età superiore o adulti con particolare condizioni di salute quali HIV/AIDS, rimozione della milza, trapianto del midollo osseo
A chi è sconsigliato il vaccino Alle persone che hanno avuto una reazione allergica a componenti del vaccino . Alle persone che hanno una qualsiasi malattia in atto che dovrebbero consultare il medico di base prima di prendere qualsiasi vaccino. Ai bambini con meno di 6 settimane di vita (al di sotto di questa età il vaccino può indurre tolleranza immunologia alle dosi successive)
Tempi di somministrazione Il ciclo vaccinale è costituito da tre dosi da praticare entro il primo anno di vita (al terzo, quarto e undicesimo mese) contemporaneamente alle altre vaccinazioni dell'infanzia. Non sono previsti altri richiami. Nei bambini di età superiore ai 12 mesi è sufficiente l'esecuzione di una sola dose di vaccino
Efficacia Tra il 95% e il 100%. Casi di malattia in bambini vaccinati sono eccezionali
Effetti collaterali Rari. Quasi tutti i bambini che ricevono il vaccino (più del 70%) non lamentano alcun effetto collaterale. Le eventuali reazioni sono lievi e sono rappresentate dalla febbre e da reazioni di tipo reattivo locale . Queste comprendono dolore, rossore e gonfiore nel punto dove è stata eseguita l'iniezione; si verificano in genere entro 48 ore dalla vaccinazione e durano fino a un paio di giorni.
In ogni caso e' sempre opportuno informare il medico di ogni malessere insorto nelle ore successive all'iniezione, poiché in questi casi è indispensabile effettuare una segnalazione alle autorità competenti.

Collaborazioni

Le schede sono state realizzate con la collaborazione del Dott. Giovanni Cassar
Medico chirurgo Specializzato in Malattie Infettive dal 1986.
Attualmente medico vaccinatore presso il Centro vaccinale di Palombara Sabina RM/G Distretto di Guidonia RM.