22 ottobre 2014 in Pediatria
Bronchiolite: l’infezione virale dei piccoli alveoli non va sottovalutata
Tosse, difficoltà respiratorie, malessere: se questi sintomi compaiono in un bambino di pochi mesi, è meglio non minimizzare: potrebbe essere bronchiolite, l’infezione virale dei piccoli bronchioli, il picco della malattia è da novembre a marzo.
CONTINUA A LEGGERE
22 ottobre 2014 in Pediatria
La tosse secca o grassa, stizzosa o profonda è solo il segno di un disagio
Quando un bambino ha la tosse si chiede al pediatra come farla passare in fretta, ma troppo spesso ci si dimentica che la tosse non è la malattia ma solo un sintomo. Per questo è bene capire da cosa è provocata.
CONTINUA A LEGGERE
21 ottobre 2014 in Pediatria
La vaccinazione anti influenzale, perché somministrarla ai bambini
Il vaccino per l’influenza non ha effetti collaterali, è ben tollerato ed offre una protezione verso le conseguenze dell’influenza come ad esempio l’otite media o la polmonite. Per qualsiasi dubbio si può chiedere al pediatra.
CONTINUA A LEGGERE
20 ottobre 2014 in Attualità
Virus Ebola: ogni giorno i media ne parlano, facciamo la sua conoscenza
USA, Germania e Spagna: sono i tre paesi con il primo paziente contagiato. Fino a qualche giorno fa l’infezione virale era circoscritta solo in Guinea, Sierra Leone, Liberia e Nigeria. Dopo il contagio, il virus attacca tutti gli organi vitali.
CONTINUA A LEGGERE
17 ottobre 2014 in Educazione
Attività extrascolastiche: se sono troppe, affaticano e non divertono più
Inglese e chitarra, tennis e nuoto, ma anche pittura e arti marziali. I bambini di oggi sono davvero impegnatissimi, anche dopo la scuola. Saper far tante cose è bello ma non deve diventare uno stress.
CONTINUA A LEGGERE
16 ottobre 2014 in Scuola
Quando arriva la nota sul diario. Come rassicurarlo e parlarne insieme
Alle elementari e soprattutto alle medie è facile trovare una nota dell’insegnante sul diario di nostro figlio nel caso in cui si sia comportato male. Non sgridiamolo subito ma cerchiamo di fargli capire dove ha sbagliato.
CONTINUA A LEGGERE
15 ottobre 2014 in Pediatria
Ecco come tenere pulito il naso dei bambini: aiuta a non avere l’otite
Quando il bambino è molto piccolo non è ancora in grado di soffiare il nasino. Le narici, però, vanno tenute sempre ben pulite, per aiutare la respirazione e prevenire disturbi anche seri, come l’otite.
CONTINUA A LEGGERE
Bronchiolite: l’infezione virale dei piccoli alveoli non va sottovalutata La tosse secca o grassa, stizzosa o profonda è solo il segno di un disagio La vaccinazione anti influenzale, perché somministrarla ai bambini Virus Ebola: ogni giorno i media ne parlano, facciamo la sua conoscenza Attività extrascolastiche: se sono troppe, affaticano e non divertono più Quando arriva la nota sul diario. Come rassicurarlo e parlarne insieme Ecco come tenere pulito il naso dei bambini: aiuta a non avere l’otite

prev
  • Il Medico risponde
  • Quando nascerà?
  • SOS adolescenza
  • Famiglia, Leggi e Diritto
  • Iscrizione newsletter
  • Mamma sei una sòla
  • Test di Edinburgh
next